IL TITANO E LE SUE VOCI -NITAM ITINERARTE

IL TITANO E LE SUE VOCI su Michelangelo Buonarroti
di Paolo Valentini NITAM ITINERARTE

Lo scopo imprescindibile di Nitam è quello di riunire il fertile humus dell’ arte e di supportarlo nel tempo verso una positiva contaminazione delle diverse aree creative per giungere alla costante proposizione di opere o eventi che rendano palese l’intento originario ed il suo costante cammino. Rendere visibile la proposta di Nitam ad Istituzioni pubbliche ed aziende private in Italia ed all’estero che vogliano utilizzare questo patrimonio in costante divenire.



copione depositato alla SIAE di Roma


"Sul punto di morte Michelangelo ritrova lo spirito di Vittoria Colonna, sua musa ispiratrice, leader del gruppo… eretico degli “Spirituali” e deceduta quasi un ventennio prima della scomparsa di Michelangelo stesso. In un continuo rimando attraverso flashback non cronologici e musicali Michelangelo, senza una chiara volontà, valuta se stesso, le sue opere ed i suoi mecenati, per lo più papi, seguendo il fil rouge dei sette vizi capitali narrati nel Purgatorio da Dante Alighieri."

Vittoria Colonna:
"Guardate quest’uomo; è l’intelligenza più alta che io conosca. Chiamatela “Intelligenza nervosa” perché è a colui che ne dispone che tutto dobbiamo. Pochi eletti che hanno fondato religioni, fatto scoperte, creato capolavori. Mai il mondo saprà quanto deve loro. Godiamo di musiche sublimi, bei quadri, mille squisitezze; ma non sappiamo quanto esse son costate, ai creatori, di insonnie, di pianti, di risa spasmodiche, orticarie, asma, epilessie; e quel terrore della morte che è la cosa peggiore di tutte e che ora voi conoscete… signore."
loading